LA CIVILTA’ DEL TRAVERTINO

Prima gli Etruschi, che costruirono le loro tombe. Poi i Romani, che edificarono il Colosseo. Poi i popoli del Medioevo, che ornarono le loro chiese. Poi la fontana dei Fiumi di Piazza Navona e la Scalinata di Trinità dei Monti. Fino alla Seagram Building a New York. Alle sculture di Henry Moore. Davvero, in ogni tempo, dove c’è civiltà, c’è travertino. Perché ogni civiltà, per essere tale, deve operare con orizzonti temporali di larghissimo respiro. Deve adottare strategie di larghissimo periodo. Deve provvedere non soltanto ai propri figli, ma anche ai figli dei suoi figli.
Veramente, è in una logica lungimirante che troverete le ragioni per scegliere il Travertino. Le ragioni di chi vive, lavora, costruisce certamente per sé ma anche per i propri figli. Ed i loro figli.
Le ragioni della Civiltà.
La Civiltà del Travertino.